La Storia/Trama

TRAMA/STORIA DRAGON BALL (1 SERIE)
Saga di Pilaf
Son Goku, un ragazzino di 12 anni con una strana coda di scimmia che gli spunta da dietro, vive da solo fra le montagne da quando suo nonno Son Gohan è morto. Nonostante la solitudine, è riuscito a sopravvivere senza troppi problemi grazie alla sua enorme forza. Un giorno, mentre è di ritorno dalla pesca, incontra Bulma, una ragazzina di 16 anni intenzionata a ritrovare le leggendarie 7 Sfere del Drago. La giovane convince Goku a lasciare la sua casa e a partire con lei (in quanto voleva una guardia del corpo), convincendolo affermando che un viaggio lo avrebbe reso più forte. Quasi al cominciar del cammino incontrano una tartaruga di mare parlante, che li conduce da un vecchietto arzillo e un po’ maniaco (stereotipo ricorrente nelle serie giapponesi), il maestro Muten (nell’edizione italiana dell’anime chiamato Genio delle tartarughe di mare), grande maestro di arti marziali che regala a Goku una nuvoletta su cui poter volare e a Bulma una delle sfere. Successivamente fanno la conoscenza di Olong (Oscar nell’edizione italiana), un maialino con la capacità di trasformarsi in ciò che vuole per qualche minuto, e che Bulma costringe ad unirsi al gruppo; di Yamcha (o Iamko), predone del deserto, e del suo fedele compagno Pual (Puar nell’edizione italiana), che dopo essersi scontrati con Goku, finiranno anch’essi per diventare fra i suoi migliori amici. Nel corso della serie la ricerca delle sfere li porta a scontrarsi ripetutamente con l’ambizioso Pilaf ed i suoi due servitori, i cui robot vengono solitamente sconfitti da Goku senza troppe difficoltà. Mentre sono rinchiusi nel castello di Pilaf, però, Goku ed i suoi amici rischiano che sia il malvagio ad esprimere il desiderio al drago Shenron. Olong riesce però ad anticiparlo, chiedendo un paio di mutandine. Subito dopo, Goku vede la luna piena in cielo e si trasforma in uno scimmione gigante (Oozaru), distruggendo il castello. I suoi amici riescono a farlo tornare normale tagliandogli la coda, dopodiché Goku sviene, per poi non ricordare più nulla della sua trasformazione.

Allenamento con Muten e 21° Torneo Tenkaichi
Successivamente, Goku si allena nelle arti marziali presso il maestro Muten, assieme ad un altro giovane allievo, Crilin (o Crili), ed a Lunch (o Laura), ragazza dalla doppia personalità presa come governante. Il rapporto con Crilin è all’inizio molto competitivo, ma i due diventano progressivamente ottimi amici. Yamcha, Crilin e Goku partecipano al loro primo torneo Tenkaichi, una competizione mondiale di arti marziali, ma vengono battuti dal maestro Muten, iscritto al torneo sotto le mentite spoglie di “Jackie Chun” per non farsi riconoscere. Nell’incontro finale, Goku si trasforma di nuovo in Oozaru, e Jackie Chun distrugge la luna per farlo tornare normale. Finito il torneo Goku si recò nuovamente alla ricerca delle sfere, in quanto desiderava trovare quella dalle quattro stelle, l’unico ricordo di suo nonno.

Saga del Red Ribbon
Nel fare ciò però si scontrò col Red Ribbon, società criminale anch’essa alla ricerca delle sfere. Sconfigge prima il Capitano Silver poi, con l’aiuto di Ottone, abbatteMuscle Tower. Dopo di ciò si ritrova costretto a recarsi alla Città dell’Ovest in cerca i Bulma , per riparare il dragon radar, danneggiato in battaglia. Insieme a lei e a Crillin recupera una delle sfere da un antico covo di pirati, affrontando il Generale Blue, che riuscirà a sconfiggere poco dopo al Villaggio Pinguino, grazie all’aiuto di Arale Norimaki. Il radar, nuovamente danneggiato, viene riparato da Turbo Norimaki, ma viene rubato dal generale Blue, così il piccolo genio ne costruisce uno nuovo. Seguendo il segnale della sfera successiva, il giovane giunge alla Torre di Karin, dove viene sconfitto dal killer Tao Bai Bai (il quale ne aveva appena ucciso il custode, Bora, sotto gli occhi del figlio Upa) ma, grazie alla sfera dalle quattro stelle che lo ripara dalla Dodompa di quest’ultimo, riesce a sopravvivere. Una volta ripresosi decide di scalare la torre per poter diventare più forte e, allenato da Karin stesso, vi riesce, sconfiggendo facilmente il sicario. Dopo la battaglia col killer Goku si reca alla sede centrale del Red Ribbon per distruggerla. Durante la battaglia, il Comandante Red rivela di aver tentato di radunare le sfere con lo scopo di diventare più alto, venendo quindi ucciso da Black, il quale trovava disgustoso l’aver sacrificato uomini e mezzi per un desiderio così vile. Intenzionato a fondare il Black Ribbon, Black chiese a Goku di unirsi a lui e, al rifiuto di quest’ultimo, lo attaccò con un potente mecha, venendo però sconfitto ed ucciso. Dopo aver sconfitto l’organizzazione criminale, Goku continuò la sua ricerca delle sfere per resuscitare Bora, tuttavia delle 7 sfere sul radar ne compaiono soltanto 6. Muten dunque consiglia a Goku di recarsi dalla chiaroveggente Uranai Baba, la quale è in grado di trovare ogni cosa. Insieme a lui si recano anche Olong, Yamcha, Pual, Crili, Upa, Muten e Bulma. La donna si dimostra disponibile a prestare il suo aiuto, dietro pagamento di 10 milioni di Zeni oppure battendo i suoi 5 guerrieri. Non avendo a disposizione tale cifra, i ragazzi scelgono la seconda opzione, combattendo in quest’ordine:
I primi tre incontri si svolgono in un’arena circolare, si viene sconfitti se si ci arrende o se si cade nel lago attorno ad essa.
Draculaman vs Crili —> Draculaman
Draculaman vs Upa e Pual —> Upa e Pual
Suke vs Yamcha —> Yamcha
Gli incontri dal quarto al sesto si svolgono in una stanza chiamata il Water Demoniaco, il cui fondo è costituita da una vasca di veleno mortale, in grado di dissolvere coloro che vi precipitano. Vi sono due statue di demoni, sulle cui lingue si affrontano gli avversari.
Mirra vs Yamcha —> Mirra
Mirra vs Son Goku —> Son Goku
Akkuman vs Son Goku —> Son Goku
Il settimo incontro si svolge nella stessa arena in cui sono stati combattuti i primi tre, con la differenza che la caduta in acqua non comporta più la sconfitta.
Sconosciuto vs Son Goku —> Son Goku
Goku si dimostra leggermente superiore all’avversario però, dopo vari scambi di colpi fra cui due Kamehameha, quest’ultimo riesce ad afferrargli al coda, privandolo di ogni energia. Dopo aver subito diversi colpi, Goku perde la coda ed il guerriero sconosciuto si arrende, in quanto l’avversario è ormai privo di punti deboli. Subito dopo, con immensa gioia di Goku, rivela la sua identità, è Son Gohan, suo nonno, tornato in vita per un giorno grazie a Baba. Poco dopo Gohan è costretto a tornare nel regno dei morti, dando l’ultimo addio al nipote. Baba rivela la locazione dell’ultima sfera del drago: si trova in mano a Pilaf, il quale l’aveva risposta in una scatola in grado di occultarla al Dragon Radar, nel tentativo di tendere un’imboscata al giovane. Goku raggiunge ed affronta Pilaf, Shu e Mei i quali, nonostante l’utilizzo di tre mecha, vengono facilmente sconfitti e costretti a cedere la sfera. Dopo la resurrezione di Bora, Goku parte per un viaggio attraverso il mondo, per allenarsi in vista del 22º Torneo Tenkaichi.

Saga del 22º Torneo Tenkaichi
Dopo aver sconfitto il Red Ribbon, Goku passò i successivi tre anni ad allenarsi in giro per il mondo, partecipò al Tenkaichi. Qui i protagonisti incontrano l’Eremita della Gru, antico rivale del maestro Muten, nonché fratello di Tao Bai Bai, e dei suoi allievi Tenshinhan e Jiaozi. Inizialmente spietati e disonesti, grazie all’intervento del maestro Muten, gli allievi dell’Eremita della Gru decidono di volgere le loro forze al bene, abbandonando il sogno di diventare dei sicari. Goku giunge nuovamente al secondo posto, perdendo contro Tenshinhan per pura sfortuna, pur essendo leggermente superiore all’avversario, come ammesso da quest’ultimo.

Saga del Grande Mago Piccolo
Subito dopo la fine del torneo, Crilin viene ucciso da Tamburello una creatura generata dal Grande Mago Piccolo, il quale (rinchiuso da moltissimo tempo in unthermos) era stato liberato da Pilaf.Goku si lancia all’inseguimento del mostro ma (a causa della fame e della stanchezza dovuta al torneo), viene facilmente sconfitto, precipitando in una foresta.Successivamente conosce Yajirobei, un rozzo e grasso samurai con cui ingaggia un combattimento, venendo però interrotto dall’arrivo di Cembalo, che viene ucciso e mangiato dallo spadaccino.Poco dopo Tamburello, venuto a conoscenza della morte di Cembalo, giunge sul luogo, ma viene facilmente ucciso da Goku.Dopo di ciò, Piccolo decise di recarsi di persona sul luogo, dove affronta e sconfigge con estrema facilità il giovane guerriero.Intanto Muten, venuto a sapere che colui che aveva ordinato la morte dei vari partecipanti al torneo Tenkaichi non era altro che Piccolo, decise di usare su di lui laMafuuba, tecnica già usata dal suo maestro Mutaito per sigillarlo.Muten esegue la tecnica ma fallisce e muore a causa dell’eccessivo consumo di energia, insieme a Jiaozi che viene ucciso dal namecciano, in quanto aveva tentato di chiedere a ShenLong di annientarlo.Tenshinhan invece, narcotizzato da Muten, rimane nascosto e sopravvive, decidendo di imparare anchegli la Mafuuba per sconfiggere il nemico.Piccolo si reca al palazzo del re del mondo, dove si dichiara sovrano, abolisce ogni legge ed annuncia che ogni 9 maggio uno dei 43 quartieri del mondo sarebbe stato distrutto, per festeggiare l’anniversario del suo dominio.Il primo di essi è il quartiere numero 29, la città dell’Ovest.Tenshinhan si reca sul luogo, intenzionato ad usare la Mafuuba, ma si accorge che il Thermos che dovrebbe sigillarlo è danneggiato, quindi decide di affrontarlo.Il demone, in risposta, non essendo intenzionato a sporcarsi le mani, genera Tamburo, il quale si dimostra superiore all’avversario, sconfiggendolo facilmente.Nel frattempo Yajirobei ha condotto Goku alla torre di Karin dove, bevendo l’acqua del dio maestoso, quest’ultimo è riuscito ad ottenere la potenza necessaria a battere Piccolo nella sua forma giovanile.Recatosi al palazzo del Re, Goku salva Tenshinhan uccidendo Tamburo, poi affronta il demone, vincendolo dopo un lungo scontro, nonostante quest’ultimo lo avesse ferito sfruttando l’amico come ostaggio.Prima di morire, il demone generò un uovo, contenente Piccolo, suo figlio nonché reincarnazione. Su consiglio di Karin, Goku si reca al palazzo di Dio, per chiedere a Dio di ricreare Shen Long, in modo da poter resuscitare le vittime di Piccolo.Dio esaudisce la richiesta del giovane, in cambio della promessa che quest’ultimo diventasse suo allievo, in modo che potesse sconfiggere Piccolo durante il 23º Torneo Tenkaichi.Goku dunque trascorre i tre anni successivi allenandosi con Mister Popo.

Saga del 23º Torneo Tenkaichi
Tre anni dopo la sconfitta del Grande Mago Piccolo, i protagonisti si ritrovano nuovamente sull’Isola Papaya per il 23º Torneo Tenkaichi. Ad esso si iscrivono Goku, Tenshinhan, Jiaozi, Crilin e Yamcha, oltre a Yajirobei, iscrittosi anonimamente combattendo con una maschera. Il primo incontro delle eliminatorie avviene fra Re Chapa e Goku, con vittoria di quest’ultimo. Durante le eliminatorie Jiaozi viene sconfitto da Tao Bai Bai, suo ex maestro ora divenuto un Cyborg, il quale desidera vendicarsi sia di Goku (che lo aveva sconfitto riducendolo in fin di vita) che di Tenshinhan (che aveva abbandonato la Scuola della Gru). Yajirobei viene sconfitto da Divo, un uomo apparentemente debolissimo. Quarti di finali: Tao Bai Bai e Tenshinhan si affrontano nel primo incontro e, nonostante l’aumento di forza, il Cyborg non può nulla contro il suo ex allievo, che lo sconfigge senza sforzo, intimando a lui ed all’Eremita della Gru di non farsi più vedere. Il secondo incontro si svolge fra Son Goku ed una combattente anonima, disposta a rivelare a Goku il suo nome solo se la avesse battuta. Goku la sconfigge senza il minimo sforzo, e lei rivela la sua identità: È Chichi, la figlia di Giumaho, che si era fatta promettere da Goku di sposarsi, senza che quest’ultimo sapesse il significato di tale parola. Per mantenere fede alla parola data, Goku accetta di sposarla, cosa che accadrà dopo lo svolgimento del torneo. Il terzo incontro si svolge fra Majunior e Crilin. Nonostante Crilin riesca a battersi egregiamente, il suo avversario si dimostra troppo forte, ed il giovane è costretto ad arrendersi. Il quarto incontro si svolge fra Divo e Yamcha. Nonostante il debole, Divo riesce più volte a colpire Yamcha in maniera accidentale, causando ilarità fra il pubblico. Improvvisamente però Divo attacca seriamente, dimostrandosi molto forte e veloce, rimproverando il giovane avversario di averlo sottovalutato per via del suo aspetto ridicolo. Pur impegnandosi al massimo, Yamcha non riesce a colpire il suo avversario, così si vede costretto ad utilizzare il Sokidan, col quale lo colpisce, ma senza risultato, venendo quindi sconfitto. Semifinali: Il quinto incontro si svolge fra Tenshinhan e Goku. Nonostante Goku possieda maggiore potenza, Tenshinhan si dimostra più veloce, riuscendo a mettere Goku in difficoltà. Il giovane chiede un attimo di tregua per levarsi parte del vestiario, rivelando di aver combattuto con addosso circa 100 kg di peso. La situazione si ribalta, perciò Tenshinhan è costretto a ricorrere ad una nuova tecnica, lo Shi Shin no Ken, che però si rivela inefficace, in quanto Goku riesce a trovarne rapidamente i difetti, sconfiggendolo. Il sesto incontro si svolge fra Piccolo e Divo. Quest’ultimo, dopo un breve scambio di colpi, rivela la sua identità all’avversario, dopodiché tenta la Mafuuba, che viene però respinta e ed utilizzata contro di lui, imprigionandolo nella boccetta che avrebbe dovuto rinchiuderlo. Comunque, prima di essere rinchiuso, Dio riesce a liberare Divo, l’uomo di cui si era servito. Per evitare che venga liberato, Majunior ingoia il contenitore. A questo punto Goku è costretto a rivelare ai suoi compagni la verità: Majunior (letteralmente “Demone Junior” o “Demone secondo”) non è altro che Piccolo, la reincarnazione del Grande Mago Piccolo iscrittosi al torneo per vendicarsi di Goku e quindi dominare il mondo. In oltre Divo non era altri che un semplice umano posseduto da Dio per partecipare al torneo senza farlo sapere a Piccolo. La finale: Goku e Piccolo si affrontano in una durissima lotta, durante la quale il Demone non esita a mettere a rischio gli spettatore. Nel corso del combattimento, Lunch si accorge della somiglianza fra il Grande Mago Piccolo e Majunior, così quest’ultimo rivela la sua vera identità, causando il panico. Piccolo decide di ingrandirsi per aumentare la sua forza, azione di cui Goku approfitta, riuscendo ad entrare nel suo corpo ed a liberare Dio. Il combattimento prosegue fino a quando Piccolo uno usa una tecnica estremamente devastante, che spazza via completamente tutti gli edifici dell’isola, prosciugando le forze del demone. Ciò nonostante Goku resiste alla tecnica e, avvantaggiato dal fatto che l’avversario si è quasi completamente consumato con l’ultimo attacco, riesce a mandarlo al tappeto. Viene eseguito il conteggio, tuttavia quando questo arriva al 9, Piccolo attacca improvvisamente Goku, trapassandogli il polmone destro con un raggio lanciato dalla bocca. Piccolo frantuma tutti gli arti dell’avversario, per poi colpirlo con un attacco energetico. Quando Goku è dato per morto, questo riappare, salvatosi grazie alla Bukujutsu, e colpisce Piccolo con una testata, facendolo cadere svenuto fuori dal ring e vincendo l’incontro. Yajirobei da a Goku un Senzu, grazie al quale si riprende, poi il giovane ne da uno anche a Piccolo, che si dichiara sconfitto e si ritira. Dio offre a Goku il suo trono chiedendo di sostituirlo, ottenendo però un secco rifiuto. Goku e Chichi lasciano l’isola del torneo a bordo della Kintoun.

PS: I NOMI SONO DIVERSI DALL’ANIME O CARTONE ANIMATO PERCH’E’ I DOPPIATORI O TRADUTTORI DELLA MEDIASET HANNO PREFERITO CAMBIARE I NOMI DEI PERSONAGGI/I NOMI DELE TECNICHE COMBATTIVE/I NOMI DEGLI OGGETTI, RENDENDOLI PIU’ SEMPLIFICATO E PIU’ ADATTO A UN PUBBLICO DI MINORE ETA’, I NOMI CITATI NELLA TRAMA/STORIA QUI SOPRA SONO QUELLI ORIGINALI UGUALE ALL’ANIME E AL MANGA GIAPPONESE, SE GUARDI L’ANIME ITALIANO SCOPRIRAI CHE QUALCHE NOME CAMBIA

TRAMA/STORIA DRAGON BALL Z (2 SERIE)
Saga dei Saiyan Sono passati ben 5 anni da quando Goku sconfisse Piccolo in un epico scontro all’ultimo sangue; al termine del quale l’eroe ha deciso di risparmiare il suo avversario, intenzionato a batterlo definitivamente senza finire egli stesso in fin di vita, come era accaduto in quella memorabile lotta. Sulla terra regna la pace e la vita scorre tranquilla. Goku intanto si è sposato con Chichi e ha avuto un figlio di nome Gohan. Dallo spazio si sta però avvicinando alla Terra una navicella contenente uno strano alieno dall’aspetto umano di nome Radish. Dopo essere atterrato si reca da Goku, che si trovava coi suoi amici sull’isola del maestro Muten, affermando che il nostro eroe è in realtà suo fratello, che il suo vero nome è Kakaroth, e che entrambi apparterrebbero alla razza aliena dei Saiyan. Tutti stentano a crederci ma l’alieno presenta molte strane caratteristiche simili a Goku, come la coda da scimmia. Goku, come era prevedibile, rifiuta di unirsi al suo fratello malvagio, che furibondo rapisce il piccolo Gohan e lo nasconde nella navicella. Goku decide di partire alla ricerca del figlio aiutato però dal suo grande nemico, Piccolo. I nostri eroi riescono a trovare Radish grazie al Dragon Radar. Lo scontro è molto duro, infatti Radish è troppo forte anche per i più potenti guerrieri della Terra. Goku e Piccolo infatti provano svariati attacchi ma alla fine Goku viene brutalmente pestato da Radish finendo sotto i suoi piedi. Ma il piccolo Gohan sentendo le urla strazianti del padre mentre viene calpestato, mostra una incredibile forza e esce dalla navicella dove era stato rinchiuso, e furibondo colpisce Radish con una violentissima testata. I nostri due guerrieri, anche se esausti recuperano le ultime forze per sferrare al loro nemico il colpo finale. Goku immobilizza l’avversario trattenendolo per la coda (punto debole dei Saiyan), mentre Piccolo si prepara a colpirlo con il cannone speciale, il suo potente raggio di energia trapassante. Per evitare che Radish schivi il colpo, Goku lo immobilizza e viene trafitto dal raggio insieme al fratello. Radish prima di morire rivela una cosa sconcertante; un anno dopo due Saiyan più forti di lui sarebbero arrivati sulla Terra per conquistarla o per distruggerla. Subito dopo muoiono sia Radish che Goku. Piccolo, comprendendo immediatamente il rischio che la Terra sta per correre, decide di prendere con sé il piccolo Gohan e di allenarlo per farlo diventare più forte del padre.Gohan e Piccolo non sono gli unici che si allenano, infatti Yamcha, Tenshinhan, Jiaozi, Crilin e Yajirobei, venuti al corrente dell’urgenza, si sottopongono ad un duro allenamento dal Supremo. Intanto Goku nell’aldilà intraprende il lungo viaggio per raggiungere la fine della strada del Serpente (strada tortuosa a forma di serpente che si estende sopra le nuvole), dove lo aspetta Re Kaioh per fargli intraprendere uno speciale allenamento. Grazie agli insegnamenti di Re Kaioh, il nostro eroe impara tecniche molto potenti come il Kaiohken e laGenkidama e altre. Inoltre Goku si potenzia abituandosi a sostenere una gravità 10 volte superiore a quella terrestre. Quando i due Saiyan arrivano sulla Terra, i nostri guerrieri si radunano e cominciano a combattere. I primi avversari non sono però i 2 Saiyan, ma i Saibaimen, strani esseri verdi che crescono da dei semi innaffiati come le piante. Benché queste creature siano più deboli dei Saiyan, mettono ugualmente in difficoltà i nostri eroi che alla fine riusciranno a sconfiggerli. Durante questo primo scontro muore però Yamcha, preso alla sprovvista. Sorpreso dalla inaspettata forza dimostrata dai terrestri, il Saiyan Nappa, il più debole tra i due, decide di battersi con Tenshinhan, Jiaozi e Piccolo eliminandoli. L’uccisione di Piccolo (che sorprendentemente si sacrifica subendo un colpo indirizzato verso Gohan) determina però anche la morte di Dio – essi infatti sono legati per la vita – e la distruzione delle Sfere del Drago presenti sulla Terra. È comunque in questa circostanza che Nappa riconosce l’appartenenza di Piccolo alla razza dei Namecciani. Nappa dopo avere sterminato i guerrieri terrestri volge le sue perfide attenzioni verso i superstiti Gohan e Crilin. Fortunatamente arriva Goku, che riportato in vita per l’occasione poco tempo prima li salva sconfiggendo Nappa (è il suo superiore, Vegeta, ad eliminarlo, in quanto si era lasciato sconfiggere). Grazie all’allenamento appena sostenuto, Goku possiede una forza inaudita, mai vista prima. Grazie ad essa riesce ad intraprendere un lungo e faticoso combattimento contro il rimanente Saiyan, Vegeta, che rivela di essere il principe dei Saiyan. Benché egli sia di statura notevolmente inferiore rispetto al suo ex compagno, si dimostra essere un avversario ancora più difficile da battere. In grado di resistere al triplo Kaiohken di Goku, ed anche capace di trasformarsi in uno scimmione (anche lui ha la coda, come tutti i Saiyan). Alla fine Goku viene sconfitto da Vegeta trasformato in Oozaru (scimmione); quando sembra però finita per lui il codardo Yajirobei riesce a trovare coraggio e con una sciabolata taglia la coda a Vegeta facendolo tornare normale. Ormai però Goku è ko e non più in grado di combattere mentre Vegeta è ancora in forma. Mentre Vegeta combatte contro Gohan, Crilin riceve in mano da Goku una sfera genkidama (energia sferica) che usa contro Vegeta. Il saiyan, sebbene colpito in pieno, non è però ancora ko, sebbene sia stato indebolito dal colpo. All’improvviso però a Gohan cresce la coda e il piccolo saiyan si trasforma in scimmione dando il colpo di grazia a Vegeta. Alla fine dello scontro Vegeta (risparmiato da Crilin per desiderio di Goku, che vuole ancora misurarsi con lui) batte in ritirata, ferito sia nel fisico (cieco da un occhio, privo di coda, pestato e malmenato, schiacciato da Gohan trasformatosi in Oozaru, ha infine ricevuto una sciabolata alla schiena) che nell’orgoglio.Dal momento che Piccolo e Dio sono morti e con loro sono andate distrutte le sfere del Drago, non è più possibile resuscitare i combattenti morti in battaglia. Crilin però ricorda che i Saiyan avevano accennato al pianeta Namecc (il pianeta natale di Piccolo), realizzando che probabilmente vi erano delle sfere del Drago forgiate da uno degli abitanti. Basterebbe quindi raggiungere il pianeta, raccogliere le sette sfere Namecciane e resuscitare i guerrieri uccisi.

Saga di Freezer
Gohan, Crilin e Bulma partono per Namecc per resuscitare i guerrieri morti contro i Saiyan (cioè Yamcha, Jiaozi, Tenshinhan e Piccolo) usando le sette sfere namecciane. Ma nella loro avventura dovranno affrontare Vegeta e Freezer che vogliono entrambi ottenere dal Drago namecciano l’immortalità. Dopo un mese dalla partenza Crilin, Gohan e Bulma arrivano su Namecc. Tuttavia, appena arrivati, dei guerrieri ostili distruggono l’astronave. Questi due guerrieri vengono subito uccisi da Gohan e Crilin. Cercando un rifugio trovano una caverna, l’ideale per viverci. Mentre ci entrano Gohan e Crilin vedono dei guerrieri volare e c’e ne uno (Freezer) che ha un’aura (cioè una forza spirituale) molto elevata, a tal punto da terrorizzare Crilin. Inoltre dal Radar del drago si nota che quei guerrieri hanno quattro sfere. Di conseguenza Gohan, Crilin e Bulma non sono i soli a cercare le sette sfere. Gohan e Crilin li seguono di nascosto e vedono che gli uomini di Freezer sono arrivati in un villaggio namecciano. Qui fanno una strage di namecciani riuscendo a ottenere la quinta sfera. L’unico superstite è un bambino, Dende, che stava per essere eliminato quando intervengono Gohan e Crilin per salvarlo. Un guerriero di Freezer,Dodoria, tenta di inseguirli ma viene seminato grazie al Tayohken (un colpo che acceca per qualche secondo l’avversario) di Crilin. Dende viene portato nella grotta e lì scopre che i terrestri stanno cercando le sfere. Dopodiché chiede a Crilin di portarlo dal Capo anziano, un vecchio namecciano che ha generato tutti i namecciani oggi esistenti. Così Crilin e Dende si mettono in viaggio per andare dal capo anziano. Anche Vegeta intanto, dopo essersi curato dalle ferite subite sulla Terra, arriva su Namecc per prendere le sette sfere e ottenere l’immortalità. Appena arrivato si confronta con Kiwi e poi con Dodoria, uccidendoli. Vegeta, dopo aver sconfitto Dodoria, uccide tutta la popolazione di un villaggio namecciano, impadronendosi così di una sfera. Questa viene poi nascosta nei fondali di un lago. Più tardi Vegeta si scontra con un altro guerriero di Freezer, Zarbon, perdendo la battaglia. Freezer e i suoi uomini arrivano al villaggio dei namecciani uccisi da Vegeta e non trovando la sfera ordina a Zarbon di cercare Vegeta in modo che possa rivelare a Freezer l’ubicazione della sfera. Zarbon trova Vegeta mezzo morto, lo porta all’astronave e lo mette nella macchina che cura le ferite. Ma Vegeta, ripresosi completamente, ruba le cinque sfere di Freezer e riesce a scappare. Intanto Crilin e Dende arrivano alla casa del capo anziano. Qui il capo anziano con un potere magico aumenta la forza di Crilin e gli dà la sfera del drago in suo possesso. Dopodiché Crilin se ne va, felice per l’incremento della sua forza ad opera del capo anziano. Vegeta percepisce l’aura di Crilin che sta portando a Gohan e Bulma la sfera datagli dal capo anziano. Così si mette all’inseguimento. Anche Zarbon si mette all’inseguimento di Vegeta. Intanto Gohan con il Dragon radar riesce a trovare la sfera nascosta nel lago da Vegeta. Nel frattempo Crilin arriva da Bulma ma subito dopo vengono Vegeta e Zarbon. Vegeta combatte prima con Zarbon uccidendolo poi si fa dare la sfera da Crilin. Vegeta se ne va così contento perché ha ottenuto tutte le sette sfere e può così ottenere l’immortalità, ma non sa che Gohan ha appena trovato la sfera nel laghetto. Crilin e Bulma aspettano che Gohan torni per andarsene via poiché Vegeta sa ormai del loro nascondiglio. Appena arriva Gohan con la sfera, i tre si trasferiscono in un posto più sicuro. Vegeta non trova più la sfera nel lago, intuisce che sono stati i terrestri a prenderla e si infuria. Gohan e Crilin tornano dal capo anziano in modo che il capo anziano possa aumentare la forza di Gohan. Il capo anziano aumenta così la forza di Gohan mentre arriva su Namecc la squadra Ginew, composta da 5 alieni molto forti, chiamati da Freezer per sconfiggere i protagonisti.Così arriva su Namecc la squadra Ginew che con gli scouter (dei rilevatori che rilevano forza e ubicazione dell’avversario) riescono a trovare Gohan, Crilin e Vegeta e con loro le sette sfere. Mentre Ginew, il capo della squadra, porta le sfere a Freezer, gli altri quattro componenti tirano a sorte alla morra cinese l’avversario che si scontrerà contro Gohan e Crilin. Alla fine il sorteggiato è Guldo, un essere debole ma capace di bloccare il tempo trattenendo il respiro. Proprio grazie a questo potere riesce a mettere in difficoltà Gohan e Crilin ma alla fine viene ucciso da Vegeta. Il prossimo guerriero è Rikoom (Recom nel cartone) che riesce a mettere K.O. i tre guerrieri ma all’improvviso arriva sul pianeta Goku, che era guarito dalle ferite dello scontro con Vegeta e, partito subito, aveva trascorso il tempo del viaggio allenandosi sull’astronave. Goku riesce a sconfiggere facilmente Rikoom e Butter. Intanto Freezer non riesce a evocare il drago anche se ha tutte le sette sfere poiché non sa la parola d’ordine in lingua namecciana. Quindi parte verso la casa del capo anziano a farsela dare lasciando solo Ginew sull’astronave. Ginew seppellisce le sfere; poi, chiamato telepaticamente da Jeeth (Gis nel cartone), in difficoltà contro Goku, si reca al posto dove stavano combattendo per combattere contro Goku.Quando arriva Ginew, Crilin, Gohan e Vegeta vanno all’astronave di Freezer lasciando solo Goku a combattere. Ha inizio lo scontro tra Goku e Ginew; Goku si dimostra molto più forte dell’avversario. Allora Ginew è costretto a usare la sua tecnica speciale, il Body Change, cioè lo scambio dei corpi, dopo essersi procurato da solo una grave ferita al petto. Così ora Goku ha l’aspetto e la forza di Ginew, gravemente ferito, mentre Ginew ha il corpo e la forza di Goku. Così Ginew parte per andare all’astronave di Freezer. Intanto il capo anziano manda Dende dai terrestri per rivelargli la parola d’ordine. Ginew, con l’aspetto di Goku, combatte con Crilin e Gohan, mentre Jeeth combatte contro Vegeta. Goku è appena arrivato e ha avvertito Crilin, Gohan e Vegeta dello scambio dei corpi. Vegeta elimina Jeeth e sta per eliminare Ginew, che non riesce a sfruttare la forza del nuovo corpo. Quest’ultimo riutilizza allora il Body Change per avere il corpo di Vegeta. Ma tra il raggio del body change e Vegeta si mette in mezzo Goku che ritorna nel suo corpo. Ora Ginew tornato nel suo corpo, ferito, lancia il Body Change contro Vegeta ma Goku afferra una rana e la lancia verso il raggio. Così Ginew diventa una rana e non è più un pericolo. Goku viene messo nella macchina curante e Vegeta stanco decide di riposarsi. Mentre dorme arriva Dende che rivela la parola d’ordine ai terrestri: il drago, chiamato Polunga, può essere evocato solo se lo si invoca in namecciano. Crilin e Gohan portano le sfere in un posto più sicuro senza avvertire Vegeta. Intanto Freezer arriva dal Capo anziano per farsi rivelare la parola d’ordine. Nail, un guerriero namecciano posto a guardia del capo anziano, gli dice che se vuole sapere la parola d’ordine dovrà prima combattere con lui. Alla fine vince Freezer ma Nail gli rivela che Dende sta andando dai terrestri a dargli la parola d’ordine. Freezer infuriato si dirige verso i terrestri. Il drago Polunga viene evocato: il primo desiderio è di resuscitare Piccolo; il secondo è di teletrasportarlo su Namecc. Vegeta si sveglia, si accorge del drago e capisce che i terrestri lo hanno evocato. Corre da loro e li riesce a convincere di esprimere come terzo desiderio che Vegeta diventi immortale. Ma ad un tratto il drago scompare perché il capo anziano è morto e con lui il drago. La possibilità di diventare immortale sfuma così per Vegeta. In quel momento arriva Freezer deluso e furioso, intenzionato a farla pagare ai terrestri.Così inizia il combattimento tra Freezer e i nostri eroi. Sebbene Vegeta riesca a tenere brevemente testa a Freezer, ben presto il Saiyan, Crilin e Gohan vengono messi in difficoltà, e come se non bastasse Freezer aumenta la sua forza trasformandosi in un essere ancora più potente. Intanto Piccolo, dirigendosi verso Freezer e i combattenti, incontra Nail in fin di vita e i due si uniscono in un unico individuo ancora più potente. Per i nostri eroi tutto sembra finito, quando arriva Piccolo. Quest’ultimo, diventato ancora più forte dopo l’allenamento nell’aldilà presso re Kaioh e l’unione con Nail combatte contro Freezer e lo mette in difficoltà, ma quest’ultimo sorprende tutti trasformandosi una seconda volta, affermando inoltre di avere un’ulteriore trasformazione a disposizione. Dopo la trasformazione Freezer mette in seria difficoltà Piccolo, che non riesce più a contrattaccare. Anche se ha la vittoria in pugno, Freezer si trasforma per la terza volta per far vedere a tutti quanto può diventare potente, aumentando così ulteriormente la sua forza. Vegeta allora, sicuro della propria potenza, prova nuovamente a combatterlo ma viene sconfitto facilmente e muore proprio quando arriva Goku, appena ristabilitosi dalle ferite ricevute dopo lo scontro con Ginew. Goku stesso tenta un combattimento ma Freezer è troppo forte. Tenta anche il kaiohken alla ventesima potenza maFreezer non cede. Allora Goku prova a lanciargli contro una sfera Genkidama. Freezer sparisce e sembra che l’avventura sia finita, salvo ricomparire poco dopo più furioso che mai, ferisce Piccolo al petto e uccide Crilin, faceondolo esplodere con un seplice gesto della mano. Goku, adirato per la morte del suo migliore amico, si trasforma per la prima volta in Super Saiyan. A questo punto continua lo scontro, che si protrae a lungo a causa dell’iniziale equiparanza dei due, ma che alla fine vede Goku vincitore in quanto Freezer perde energie più rapidamente del Saiyan. Popo, tramite le sfere del drago terrestri, fa tornare in vita tutte le persone uccise da Freezer e dai suoi uomini cosicché il capo anziano e Dende, resuscitati, possono esprimere l’ultimo desiderio al drago namecciano: quello di trasportare tutti eccetto Goku e Freezer sulla Terra. Goku è magnanimo e, sconfitto Freezer, decide di risparmiarlo, dandogli un po’ della sua energia, il minimo indispensabile perché si salvi dall’imminente esplosione di Namecc (causata dallo stesso Freezer, che pensava così di vincere sapendo che solo lui può sopravvivere nello spazio aperto), ma questi la usa come arma e Goku è costretto a contrattaccare. Poco dopo Namecc esplode. Sconfitto Freezer, il problema rimane lasciare Namecc ormai in via di distruzione: qui si perdono le tracce di Goku.Quattro mesi dopo, quando i Namecciani che erano sulla Terra esprimono i desideri al drago originale, si cerca di resuscitare Goku (creduto morto su Namecc), mentre egli manda a dire per il drago che è vivo e sta bene e non preoccuparsi per lui in quanto tornerà appena possibile. Nel frattempo vengono riportati in vita i guerrieri defunti nel corso della battaglia contro Nappa e Vegeta.

Saga di Garlic Jr.
Vegeta parte per lo spazio alla ricerca di Goku. Mentre è nello spazio Vegeta sente l’aura di Goku e sta per raggiungerlo, ma l’aura scompare improvvisamente e Vegeta si infuria perché Goku è diventato più veloce di lui (invece aveva utilizzato la tecnica del teletrasporto). Intanto sulla Terra, Garlic Jr. ritorna da un’altra dimensione per vendicare suo padre, sconfitto dal Supremo qualche tempo prima, e impadronirsi della Terrarendendo gli abitanti malvagi e suoi schiavi. Garlic Jr era stato rinchiuso in un’altra dimensione da Gohan(vedi primo film di Dragon ball Z) , ma grazie all’influsso del pianeta dei demoni, suo mondo natale, i poteri di Garlic Jr. e dei Quattro Re (i demoni guerrieri al suo servizio) si centuplicano permettendogli così di evadere dalla loro prigionia. Garlic Jr. sconfigge il Dio della Terra (o Supremo) e il suo aiutante Popo, e li imprigiona in due bottigliette. Nel frattempo tutti gli abitanti della Terrasubiscono gli effetti della polvere magica usata da Garlic Jr., che trasforma tutti in demoni, eccetto Karin e Yajirobei, che si trovano sull’obelisco di Karin, non raggiunto dalla polvere, Crilin, Gohan e Piccolo. Sull’isola del maestro Muten questi ultimi vengono attaccati da Yamcha e gli altri loro amici, e Piccolo viene morso da essi e quindi trasformato anch’egli in un demone. Arrivati al palazzo del Dio della Terra, Gohan e Crilin vengono attaccati da due dei Quattro Re; inizialmente in svantaggio, Gohan si accorge che Crilin è in pericolo, e adirato li sconfigge con il Masenko. Comincia il combattimento fra Gohan e Piccolo, che in realtà sta fingendo di essere un demone in attesa dell’occasione migliore per liberare Popo e il Supremo. Piccolo sta per dare il colpo di grazia a Gohan, ma viene fermato da Garlic Jr.; velocemente Piccolo gli ruba le bottigliette, liberando così Popo e il Supremo. Gli ultimi due rimasti dei Quattro Re si trasformano ulteriormente, diventando ancora più potenti grazie all’avvicinamento massimo del loro pianeta alla Terra, ma ciononostante vengono eliminati da Gohan. Garlic Jr., trovatosi in difficoltà vista l’enorme forza di Piccolo, è costretto a trasformarsi. Piccolo sta vincendo, ma il Dio della Terra è in fin di vita e Piccolo, che è legato a lui, inizia a scomparire. Gohan e Crilin riescono a tenere occupato Garlic Jr. e a trapassarlo con un colpo, ma quest’ultimo era diventato immortale. Garlic Jr. evoca così l’”altra dimensione” e per i Guerrieri Z è quasi la sconfitta, ma fortunatamente il Supremo viene “ricaricato” di energia dagli spiriti dei suoi predecessori, che hanno compreso l’importanza della sua missione, ridando salute anche a Piccolo. Così Crilin e Piccolo tengono occupato Garlic Jr., mentre Gohan con un colpo distrugge il pianeta dei demoni facendo scomparire Garlic Jr.

Saga di Cell
Nel tentativo di riportare in vita Goku, i suoi amici sulla Terra vengono a conoscenza del fatto che in realtà, durante la fase finale dello scontro con Freezer, Goku sia riuscito a salvarsi. Nel frattempo la vita sulla Terra scorre tranquilla, nonostante Gohan e Chichi sentano l’enorme mancanza di Goku. La pace però viene turbata dall’arrivo di Mecha Frezeer e di suo padre Re Cold. Nel luogo in cui sono atterrati arrivano tutti i compagni di Goku, compreso Vegeta ma, prima di poter attuare un qualsiasi piano, un ragazzo apparso all’improvviso interviene e, trasformandosi in Super Saiyan, sconfigge sia Freezer che suo padre. Il ragazzo non si presenta agli altri, rivelando soltanto che sapeva già il momento ed il luogo dell’atterraggio della navicella di Goku. Al suo arrivo, il ragazzo parla in privato con lui, e gli svela la sua identità e il motivo per cui era a conoscenza sia dell’arrivo di Freezer, sia del luogo dell’arrivo di Goku: dice di chiamarsi Trunks, di essere figlio di Bulma e Vegeta e di provenire dal futuro, nonché di essere tornato indietro nel tempo con lo scopo di aiutare Goku a combattere due terribili cyborg che nel suo futuro avevano sterminato milioni di persone. Trunks riferisce inoltre a Goku il giorno ed il luogo in cui si faranno vedere i due cyborg, dandogli inoltre un vaccino contro una malattia cardiaca che nel futuro sarà la causa della morte di Goku.Dopo tre anni i guerrieri Z si ritrovano per affrontare i cyborg nel luogo che Trunks aveva riferito a Goku. Anche Vegeta è presente, assieme anche a Bulma, che porta con se il piccolo Trunks, lo stesso che nel futuro alternativo avvertirà Goku. I ragazzi decidono di cercare i cyborg, ma trovano molte difficoltà dettate dal fatto che essi non hanno un’aura rintracciabile, e sono perciò scovabili solo dopo un loro attacco ad uno dei personaggi. L’occasione arriva quando Yamcha viene attaccato, e tutti capiscono dove si trovano i cyborg. Lo scontro inizia, e proprio quando Goku è sul punto di combattere, fuoriescono i sintomi predetti da Trunks, ma in largo anticipo rispetto a quanto predetto, in quanto Trunks ha cambiato la storia, e Goku, a conoscenza degli eventi futuri, si è allenato sforzando il proprio corpo e anticipando la malattia. Viene perciò portato da Yamcha nella sua abitazione per prendere l’antidoto. Al suo posto subentra Vegeta, che trasformandosi a sorpresa in Super Saiyan riuscirà a sconfiggere solo uno dei due nemici, C-19. L’altro cyborg, C-20, che si scopre poi essere il Dr. Gelo, riesce a fuggire ed a rifugiarsi nel suo laboratorio, dove decide di attivare altri due cyborg, molto più forti e pericolosi: C-17 e C-18 che lo uccidono. Nel frattempo giunge anche il Trunks del futuro, che nota come il futuro che lui conosceva è inspiegabilmente cambiato: il ragazzo infatti non ha mai conosciuto i cyborg C-19 e C-20, ma è molto ben informato riguardo C-17 e C-18. Tuttavia anche questi ultimi sono diversi da come conosceva Trunks: come da lui affermato, C-17 e 18 nel futuro hanno pressappoco lo stesso livello combattivo di Trunks, ma nel presente riescono a sconfiggere tutti i guerrieri con facilità. I due cyborg decidono inoltre di attivarne un terzo, C-16, considerato dal dottor Gelo il suo più grande fallimento. Piccolo, nel frattempo, capisce la sua inferiorità rispetto ai nuovi avversari, e propone a Dio di riunirsi in un unico, potentissimo essere, anche se così facendo le sfere del drago diventerebbero inattive.Nel frattempo, Bulma avverte gli altri di aver ritrovato una macchina uguale a quella usata da Trunks per venire dal futuro; in essa i guerrieri Z trovano uno strano uovo e, nelle vicinanze, una grande crisalide che sembra appartenere ad un enorme insetto. Nel frattempo Dio scorge un essere mostruoso e fortissimo, e decide di riunirsi con Piccolo. Intanto un notiziario dà la notizia della sparizione della popolazione di un intero villaggio, vicino al luogo di ritrovamento della crisalide. Piccolo si dirige in quel luogo e si trova faccia a faccia con il mostro. Quando questo essere mostra la sua potente aura, Piccolo rimane sbalordito, perché essa sembra essere una strana mescola di tutte le aure dei più forti combattenti fino ad allora apparsi; allora il namecciano decide di scoprire cosa si nasconde dietro a questa faccenda, e riesce a farsi rivelare dall’essere il segreto: il mostro rivela di chiamarsi Cell, di essere stato creato dal computer del dottor Gelo, di essere giunto dal futuro e di avere nel suo corpo le cellule di tutti i più forti combattenti. Cell spiega inoltre che per ottenere la sua forma perfetta ha bisogno di assorbire i Cyborg C-17 e C-18, distrutti da tempo nel suo futuro. Piccolo, dopo aver sentito la storia, decide di combattere contro Cell mostrando la sua nuova potenza, ma il mostro riesce a fuggire usando il colpo del Sole. Il Namecciano avverte successivamente tutti dell’accaduto e nel frattempo Goku riesce a guarire dalla malattia cardiaca. Dopo esser stato messo al corrente dei fatti recenti, informa Vegeta dell’esistenza di una stanza speciale al palazzo di Dio, la Stanza dello spirito e del tempo, nella quale un giorno terrestre corrisponde ad un anno nella stanza. I primi ad utilizzare questa stanza sono Vegeta e Trunks, seguiti il giorno successivo da Goku e Gohan. Piccolo, che non riesce a rintracciare più Cell, decide di cercare i due cyborg chiave per la sua trasformazione completa e di distruggerli, per impedire che Cell si trasformi nell’essere perfetto. Quando finalmente li scova inizia un duro scontro con C-17. Il cyborg, che credeva in una facile vittoria, deve presto ricredersi e dare sfoggio di tutte le sue abilità per tenere testa al potente namecciano, ma quando nessuno se lo aspettava sopraggiunge nel luogo dello scontro Cell, molto più potente di prima in quanto ha assorbito l’energia di molti umani. Piccolo tenta di uccidere Cell, ma è stremato dallo scontro con C-17 e viene rapidamente sconfitto: Cell gli spezza l’osso del collo con un potentissimo pugno in pieno volto (il namecciano tuttavia non muore e verrà tratto in salvo in seguito). Neanche C-17 può nulla contro Cell, e dato che la situazione sta degenerando, C-16 (che fino a quel momento non aveva mai combattuto e quasi mai parlato) si scaglia contro Cell, dimostrandosi incredibilmnete al suo stesso livello. Tuttavia, Cell utilizza un buco nel terreno per sbucare alle spalle di C-17 e assorbilro, diventando enormemente puù forte, tanto da mettere fuori combattimento con un solo colpo C-16, che da ultima speranza si trasforma in una palla al piede per C-18 che non vuole abbandonarlo, e si nasconde insieme a lui in un’isola. Cell fa di tutto per stanarli, ma si trova di fronte Vegeta e Trunks appena usciti dalla stanza dello spirito e del tempo. C-18 inizialmente è scettica sul loro intervento, in quanto solo il giorno prima erano più deboli persino di lei, e rimane esterrefatta quando Vegeta stende ripetutamente Cell al tappeto senza il minimo sforzo. Dato che Cell non può nulla sul piano di forza bruta contro il Saiyan, decide di giocare d’astuzia e di puntare sull’orgoglio del principe dei Saiyan: gli dice che se avesse assorbito anche C-18 sarebbe diventato l’essere perfetto, il più forte dell’Universo, e che neanche lui potrebbe tenergli testa. Vegeta a quel punto decide di verificare le parole di Cell e gli dice di assorbire anche l’altro cyborg. Trunks, più prudente del padre, capisce la terribile pericolosità della situazione e si mette in mezzo, rivelandosi abile quanto il padre: tiene a bada Cell e Vegeta contemporaneamente, fino ad arrabbiarsi a tal punto da scaraventare suo padre lontano. I suoi sforzi sono però inutili, e inun momento di distrazione Cell assorbe C-18, riescendo ad ottenere la tanto agognata forma perfetta. Così inizia lo scontro tra Vegeta e Cell, che subito si dimostra superiore al Saiyan. Messo alle strette, Vegeta sfodera la sua carta più potente: il Final Flash, una potentissima onda d’energia che spazza via metà del busto di Cell. Dopo un attimo di esultanza il sorriso sparisce dal viso di Vegeta, quando Cell gli ricorda che ha in corpo anche le cellule di Piccolo, e ricostruisce in fretta le parte del corpo perduta. A quel punto inizia a fare sul serio, e mette k.o. Vegeta rapidamente. Quando sta per dargli il colpo di grazia però nota che Trunks, accecato dall’ira, sta subendo una trasformazione, i capelli gli cresono di molto, così come la massa muscolare, fino a renderlo veramente sproporzionato. La sua forza è immensa, ma la sua superiorità dura poco, e non riesce a capire perché. È lo stesso Cell a farglielo notare: arrabbiandosi i suoi muscoli e la sua forza fisica sono cresciuti e dismisura, ma anche se è più forte dello stesso Cell è molto più lento, e non riesce a colpirlo neanche una volta, mentre Cell può colpirlo e debilitarlo quante volte vuole. A quel punto Trunks si arrende, ma invece di ucciderlo Cell gli fa una proposta: darà a lui e a tutti gli altri guerrieri dieci giorni di tempo per diventare più forti, per affrontarli tutti nel corso di un torneo da lui organizzato, il Cell Game.I 10 giorni passano, e anche se Piccolo consiglia di tornare a turno nuovamente nella stanza dello spirito e del tempo, Goku rifiuta categoricamente, in quanto così si sarebbero affaticati troppo, poiché nella stanza dello spirito e del tempo l’aria è più rarefatta. Il suo allenamento consiste nel non fare nulla per 10 giorni e rimanere costantemente trasformato in Super Saiyan, in modo da poter gestire meglio la propria forza. Gohan segue le sue stesse regole. Il giorno del torneo arriva, e primo avversario di Cell è un certo Mr. Satan, che si spaccia per il campione del mondo di arti marziali, ma sia lui che i suoi allievi vengono subito buttati fuori dal ring. Sorprendentemente, Goku sale subito sul ring per battersi per primo seriamente contro Cell. Dopo una lunga ed appassionante battaglia, constata di essere allo stesso livello di Cell ma di perdere energia più velocemente, e dopo aver rifiutato un fagiolo magico decide di ritirarsi e lasciare il posto a suo figlio Gohan. Gohandice che non vuole combattere, non sentendosi all’altezza della potenza di suo padre, ma Goku è estremamente fiducioso in lui. Il ragazzo rivela a Cell che probabilmente suo padre lo ha fatto lottare nella speranza che si arrabbi, in quanto tutte le volte che lo ha fatto in passato ha messo in seria difficoltà i suoi nemici. Cell, invece di essere spaventato è incuriosito, e lo provoca per verificare le sue parole: crea sette piccole copie (i Cell junior) che attaccano tutti i guerrieri, e Gohanassiste impotente al furioso pestaggio dei suoi amici, perfino Goku, stremato dallo scontro, ha la peggio. Inaspettatamente, C-16 afferra Cell alle spalle, bloccandolo e affermando che si farà esplodere insieme a lui. Nella costernazione generale, C-16 si carica ma non esplode, e Bulma spiega che non può esplodere in quanto quando è stato riparato da lei e da suo padre, hanno notato la bomba e l’hanno tolta dal suo corpo, giudicandola troppo pericolosa. Cell afferma che comunque sia una bomba non gli avrebbe fatto nulla e distrugge C-16, schiacciandogli poi la testa che, ancora animata, intimava Gohan ad arrabbiarsi. Assistendo alla distruzione di un pacifico innocente, Gohan si arrabbia a tal punto da trasformarsi nel Super Saiyan di secondo livello. Cell è finalmente soddisfatto, ma ben presto viene messo in grave difficoltà da Gohan, che prima distrugge i Baby Cell, poi si occupa di lui, sbeffeggiandolo e malmenandolo. Potrebbe distruggerlo in qualunque momento, ma in preda alla furia esita dicendo di voler fare soffrire il cyborg il più possibile. Colpito duramente, Cell vomita C-18 regredendo allo stadio precedente. Trovandosi ormai con le spalle al muro, Cell tenta il tutto per tutto e sfodera la sua arma nascosta: l’autodistruzione, che provocherebbe anche la distruzione del pianeta. Così Goku, quando Cell è in procinto di esplodere, decide di sacrificarsi e teletrasportarsi con Cell sul pianeta di Re Kaioh in modo che l’inevitabile esplosione non colpisca la Terra. Cell esplode e sia Goku che Re Kaioh muoiono. Sembra che anche Cell sia stato sconfitto, e così credono anche gli amici di Goku; ma sorprendentemente fa ritorno sul campo di battaglia, colpendo Trunks a tradimento e spiegando di essersi rigenerato a partire dal suo cervelletto, unico organo sopravvissuto all’esplosione, grazie alle cellule di Piccolo, di essere inspiegabilmente tornato alla forma perfetta (probabilmente grazie al potere dei Saiyan che aumentano la loro potenza ogni volta che vengono feriti gravemente e poi curati) e di avere imparato la tecnica del teletrasporto di Goku. Così la battaglia riprende finché, quando sembra che Cell stia per vincere contro Gohan che, per salvare Vegeta da una kamehameha di Cell si rompe un braccio, il figlio di Goku, sostenuto dall’anima del padre, tira fuori tutta la sua potenza e lancia una gigantesca Kamehameha contro Cell. Il contrasto è gigantesco, ma grazie all’aiuto di Piccolo, Tenshinhan, Crilin e Yamcha, e successivamente del fondamentale Vegeta che distrae Cell, Gohan e Goku prendono il sopravvento e questa volta Cell è sconfitto per sempre. Finita la battaglia i guerrieri Z si allontanano e Mr. Satan si prende il merito della distruzione di Cell. Intanto C-18 nel santuario di Dio viene rianimata e per merito diCrilin viene anche liberata dall’esplosivo che aveva in corpo dal drago Shenron. È l’ora degli addii e il giorno dopo Trunks riparte per il futuro sapendo che suo padreVegeta lo amava veramente, riuscendo poi a portare un po’ di pace nella propria linea temporale originale, sbarazzandosi facilmente delle versioni malvagie di C-17 e C-18 (che avevano terrorizzato per anni la popolazione) e di un Cell in forma non evoluta. Goku dall’aldilà fa sapere di non volere tornare in vita con le sfere ma di voler rimanere nell’aldilà ad allenarsi, conscio del fatto che è lui ad attirare sulla Terra nemici sempre più forti.

Saga del Torneo dell’Aldilà
Detta anche Saga del Torneo delle quattro galassie, si tratta di una saga filler svoltasi fra la Saga di Cell e La Saga di Majin Bu. I quattro Re Kaioh, sia in memoria del Re Kaioh del Nord sia per festeggiare il loro incontro dopo molti secoli decidono di allestire una sorta di “torneo universale” presentando i migliori guerrieri provenienti dai rispettivi quadranti. Al torneo vi partecipa anche Goku, in rappresentanza del Re Kaioh del Nord; in questo periodo Goku è infatti un’anima, dal momento che durante il Cell Game ci ha rimesso la vita. Ad ogni modo il torneo vede come finalisti Paikuhan e Goku; il combattimento in sè viene vinto da quest’ultimo, però il verdetto ufficiale è pareggio in quanto, durante la lotta, i due, inavvertitamente hanno toccato coi piedi il soffitto dell’arena senza sapere che toccare il soffitto corrispondeva a cadere dal ring.

Saga di Majin Bu
Sono passati sette anni dal Cell game. Crilin si è sposato con C-18 e i due hanno una figlia, Marron. Chichi ha avuto un secondo figlio, Goten, che si allena insieme all’amico Trunks (di un anno più grande): i due sono riusciti a diventare Super Saiyan sin da molto piccoli. Gohan, che intanto frequenta la scuola superiore (liceo scientifico nel doppiaggio italiano dell’anime), per combattere il crimine veste i panni di Great Saiyaman, un eroe dall’aspetto un po’ ridicolo ma che sa farsi rispettare. La sua identità viene presto scoperta dalla figlia di Mr. Satan, Videl, che frequenta la sua stessa scuola ed è una valida lottatrice, ben più abile del famoso padre. La ragazza capisce anche che era lui il ‘guerriero dai capelli d’oro’ (in assenza del costume nelle prime fasi della lotta al crimine Gohan si trasforma in Super Saiyan per non farsi riconoscere), lo stesso che anni prima sconfisse Cell, e lo ricatta dicendo che rivelerà a tutti il suo segreto se Gohan non parteciperà al Torneo Tenkaichi. Alla notizia, Gohan si iscrive al torneo insieme agli altri guerrieri Z. Grazie a Baba, strega dai grandi poteri nonché sorella del maestro Muten, Goku può rimanere sulla Terra per un solo giorno per partecipare a questo torneo.Tutti gli amici si ritrovano all’apertura del torneo. Trunks e Goten, arrivati in finale nel torneo degli Under 15 si sfidano. Trunks, essenso di un anno più grande, è poco più forte di Goten, infatti esce vincitore dall’incontro, ma non si sente ancora soddisfatto: vorrebbe combattere assieme agli adulti con Goten, perciò vedendo Mighty Mask tutto solo, con l’inganno i due bambini lo allontanano dagli altri e facendolo svenire gli rubano i vestiti. Iniziano gli incontri. Fra i partecipanti al torneo vi sono alcuni strani tipi, fra cui Yamu e Spopovich, che appaiono molto aggressivi e minacciosi, e Kibith e Kaiohshin: quest’ultimo è, in realtà, l’Essere Superiore, venuto sulla Terra per tentare di sventare una grave minaccia. Gohan viene sorteggiato contro Kibith che gli chiede di mostrargli la sua vera potenza. A quel punto Gohan trasformatosi in Super Saiyan 2 viene aggredito da Yamu e Spopovich che gli sottraggono la sua forza lasciandolo esanime, Kaioshin intanto con i suoi poteri blocca Gohan in modo tale che egli non possa reagire. I due quindi fuggono volando via. Interviene Kibith, che risana Gohan: Kibith e Kaiohshin rivelano agli altri la loro identità e spiegano che Yamu e Spopobich sono schiavi di Babidy, un mago intenzionato a risvegliare un mostro creato da suo padre Bibidy, Majin Bu, e che per farlo ha bisogno di un’enorme quantità di energia combattiva (per questo a Gohan era stata sottratta la sua forza). Tutti allora si spingono al loro inseguimento, guidati da Kibith e da Kaiohshin. Anche Videl vuole seguire Gohan di cui ora si è invaghita ma, ancora inesperta nel volo, decide di abbandonare la missione e lasciare andare avanti Gohan.Arrivati alla base di Babidy, i nostri si trovano di fronte il mago stesso e il suo alleato Darbula, re ed essere più potente del mondo demoniaco. Riescono ad intrufolarsi nella base di Babidy, ma per arrivare al livello più basso e trovarsi faccia a faccia con lo stesso mago devono superare alcuni guerrieri posti ad ogni piano. Il primo viene sconfitto in un batter d’occhio da Vegeta, il secondo da Goku, e al terzo i nostri si trovano davanti lo stesso Darbula, opposto a Gohan. Lo scontro è entusiasmante, ma quando Darbula si rende conto dell’animo malvagio di Vegeta fugge inspiegabilmente per recarsi da Babidy a riferirgli la notizia (Babidy può infatti piegare alla sua volontà solo persone malvagie). Pertanto Babidy prende possesso della mente di Vegeta, che si reca insieme a Goku al torneo per dar luogo al loro combattimento (Goku e Vegeta in precedenza erano stati sorteggiati per combattere insieme al primo turno). Tuttavia, quando Goku vede che Vegeta sembra impazzito (spazza via senza problemi una parte degli spalti piena di persone) decide di combattere in un altro luogo. Qui Vegeta confessa che avrebbe resistito alla magia di Babidy senza problemi, ma dato che Goku si è sempre dimostrato molto più forte del principe dei Saiyan, decise di sfruttare il controllo di Babidy (che fa aumentare la forza) per colmare la lacuna tra i due. Così inizia il ferocissimo scontro tra i due, Goku Super Saiyan di secondo livello e Vegeta potenziato: la forza sprigionata è tale da provocare il risveglio di Bu: il suo aspetto curioso e ridicolo, una specie di mostro rosa e cicciottello, è ingannevole; in realtà Bu è dotato di una potenza incredibile, uccide Darbula in soli due colpi e sconfigge sia Kaiohshin sia Gohan, che tentavano di fuggire. Ma intanto Goku è riuscito a redimere Vegeta, che, facendosi carico della propria responsabilità per ciò che ha fatto, con l’inganno lo stordisce e affronta da solo Majin Bu. Il duello all’inizio sembra essere a favore per il guerriero Saiyan, che riesce anche a perforargli l’addome grazie a un potente raggio energetico, tutti credono che il potente Majin Bu sia morto, invece si rigenera e più furioso che mai attacca Vegeta procurandogli numerose ferite, ma grazie agli interventi di Goten e Trunks riesce a sopravvivere. Dopo aver capito che Majin Bu è imbattibile, soprattutto grazie alla sua capacità di rigenerazione, Vegeta decide di autodistruggersi cercando di polverizzare il mostro creato da Bibidi, stordisce Trunks e Goten e li fa portare lontano da Piccolo preparandosi per la mossa che pensa possa eliminare per sempre il mostruoso essere. Tuttavia Majin Bu riuscirà a soppravvivere riunendo i brandelli di carne e rigenerandosi. Tutti si rifugiano nel palazzo del supremo, e per dare tempo a Trunks che deve andare a casa sua a prendere il radar cerca-sfere, Goku affronta Bu, tasformandosi per la prima volta un Super Saiyan di terzo livello. Lo scontro si rivela tutto sommato una parità, ma la trasformazione di terzo livello fa perdere a Goku quantità enormi di energia, pertanto appena Trunks torna al palazzo del supremo Goku interrompe lo scontro e si teletrasporta là.Goku, allora, prima che termini il giorno e se ne debba andare per tornare nell’aldilà, insegna a Goten e Trunks la tecnica della fusione: grazie ad essa i due bambini, che Goku reputa fortissimi perché già in grado a soli 7 anni di trasformarsi in Super Saiyan molto prima dei loro padri, si fonderanno assieme per diventare un solo guerriero molto più potente: Gotenks. Kaiohshin, che si è salvato per un pelo, porta Gohan, anch’egli sopravvissuto, sul suo pianeta per allenarlo. Dato che lì l’aura di Gohan non è rintracciabile, tutti pensano sia morto. Là Gohan estrae la leggendaria Spada Z, che nessun Kaioh Shin era mai riuscito ad estrarre e si allena con essa, aumentando la sua forza. Nel tentativo di testare la resistenza dell’arma, Gohan spezza la spada e così facendo libera l’anziano Kaioh Shin il Sommo. Questi convince Gohan a risvegliare il suo potere sopito con un bizzarro e lungo rito. Intanto sulla Terra Bu, seccato da Babidy, lo uccide. Dopodiché incontra Mr. Satan, il “campione” di arti marziali, che i terrestri reputano l’unico in grado di fermare il mostro. Egli, in realtà, è terrorizzato, ma incredibilmente riesce a diventare amico di Bu: al mostro rosa era stato insegnato solo ad uccidere, ma la sua natura non sarebbe cattiva, tanto che Satan spera di averlo fatto diventare buono. Ma per colpa di un uomo che spara al cane che avevano adottato, Bu si infuria a tal punto che la sua parte cattiva fuoriesce dal suo corpo e prende vita sotto forma di un Bu più magro. Il combattimento seguente è impari in quanto la parte malvagia prevale nettamente su quella buona, Bu grasso viene sconfitto e trasformato in un biscotto dopo averlo mangiato la parte cattiva di Bu si trasforma, diventando Super Bu: un Majin Bu molto alto, muscoloso, in grado di sentire l’aura dei suoi rivali. In un batter d’occhio Super Bu vola al palazzo del supremo. Qui, con un attacco devastante, uccide tutti i terrestri tranne i presenti al palazzo e Mister Satan. Intuendo la voglia di combattere del mostro, Piccolo gli dice che potrà combattere contro un essere potentissimo (Gotenks) e per far guadagnare tempo ai ragazzi che si trovano nella stanza dello spirito e del tempo fa fare un giro lunghissimo a Bu per raggiungerla. Intanto, Goten e Trunks hanno imparato la tecnica della fusione: Gotenks, il risultato della loro unione, combatte nella stanza dello spirito e del tempo contro Bu dapprima senza trasformarsi, ma notando la loro grande inferiorità anche una volta trasformati in Super Saiyan, Piccolo disperato distrugge l’entrata della stanza, condannandoli a rimanere lì per sempre. Intuendo che non potrà più avere i suoi dolci, Bu disperato lancia un urlo tremendo che apre inaspettatamente un varco spazio-temporale all’esterno. Prontamente il mostro si lancia fuori, ma Gotenks e Piccolo non fanno in tempo. Rimproverando Piccolo per essere stato così impulsivo, Gotenks si trasforma in Super Saiyan di terzo livello, lancia un urlo devastante e riapre il varco. Nel frattempo Bu, senza più nessuno che possa fermarlo, mangia tutti gli umani rimasti a palazzo. Gotenks si infuria e nel combattimento mostra notevoli abilità, ben superiori a quelle di Bu, ma mentre si appresta a sferrare il colpo di grazia, scade il tempo della fusione e i due piccoli saiyan si dividono, ma Bu incredibilmente si addormenta. Poco dopo sopraggiunge finalmente Gohan, incredibilmente potenziato, che affrontando il nemico si dimostra nettamente superiore senza neanche trasformarsi in Super Saiyan. Bu, capendo che avrebbe finito per essere sconfitto, con uno stratagemma sprisce, per ricomparire dopo un’ora. Inaspettatamente dice di voler combattere nuovamente coi due piccoli Saiyan, ma appena questi si fondono vengono assorbiti da un pezzo di Bu, staccatosi dalla chiena di quest’ultimo; stessa sorte tocca a Piccolo. Qui si rivela il piano di Bu: quando il risveglio di Gohan venne ultimato questi, incredulo della propria forza, sprigionò la sua aura con una tale potenza da essere avvertita dallo stesso Bu sul mondo terreno, che volle misurarsi con lui, perciò fece finta di addormentarsi. Tuttavia, constatata la superiorità di Gohan, Bu ideò un altro piano: sparire per un’ora (per dare tempo ai due Saiyan di ricaricarsi e poter effettuare nuovamente la fusione) e assorbire Gotenks e Piccolo.Il nuovo Bu è estremamente potente e Gohan è surclassato su tutta la linea. La situazione sarebbe irrimediabilmente perduta se il vecchio Kaiohshin non cedesse la propria vita a Goku per consentirgli di tornare in vita ed aiutare il figlio, donandogli dei particolari orecchini che consentono una fusione permanente. Majin Bu sta per distruggere il pianeta, ma Goku, appena giunto sulla Terra dall’aldilà, usa il Kienzan per tagliare in due il nemico e salvare l’umanità. Scaduta la fusione di Gotenks, Bu si trova in difficoltà, ma approfittando di un pezzo che Goku stesso gli aveva reciso, assorbe Gohan attaccandolo alle spalle, diventando così più potente di prima. Inoltre, stavolta non ha limiti di tempo. Goku non ha più nessuno con cui fondersi dato che sulla Terra sono tutti morti, se non Mr. Satan e Dende: mentre comicamente immagina come potrebbe risultare una fusione con uno di loro, Vegeta torna sulla Terra (gli è stato concesso il corpo per combattere contro Majin Bu), e Goku, dopo averlo convinto, può fondersi con lui. Vegeth (Vegekou nella versione italiana), il potentissimo guerriero nato dalla fusione fra Goku e Vegeta, è estremamente più forte di Bu, ma decide di farsi assorbire per salvare i propri amici: dentro il corpo di Bu però la fusione misteriosamente si scioglie, e Vegeta si ripromette di non fondersi mai più con Goku. Goku e Vegeta trovano Goten, Gohan, Trunks e Piccolo, intrappolati in bozzoli; il mostro accortosi della loro presenza nel suo corpo, interviene, ma Vegeta risolve la situazione staccando anche il bozzolo che contiene il Bu grasso, il che provoca una reazione nel corpo di Bu. Fatto ciò, Goku e Vegeta escono dal corpo di Majin Bu, il quale, a sorpresa, essendo terminati gli effetti degli assorbimenti, torna alla sua forma iniziale (mai vista prima) di Kid Bu. In questa nuova forma, Bu non perde tempo e con una sfera di energia gigantesca distrugge la Terra; intanto, Kaiohshin usa il teletrasporto per salvare Goku, Vegeta, Dende e Mr. Satan, ma non Gohan, goten e Trunks, che perdono la vita. Così raggiungono il pianeta dei Kaiohshin, ma Bu li raggiunge anche lì e inizia così l’ultima vera battaglia di Dragon Ball Z. Per contrastare il nemico, Goku si trasforma in Super Saiyan III, combattendo alla pari contro l’avversario ma, consumato dalla trasformazione, perde progressivamente le forze fino a tornare allo stadio normale. Allora Vegeta chiede ai Kaiohshin di ripristinare la Terra e i suoi abitanti attraverso il drago namecciano affinché tuttia tu diano a Goku l’energia per creare una sfera Genkidama. Quando prima Vegeta e poi Goku fanno la loro richiesta, vengono ascoltati soltanto dai loro amici, allora Mr. Satan chiede l’energia tutti i terrestri dicendo che gli serve per eliminare il mostro, e grazie alla sua fama di eroe, riesce a vincere la diffidenza della gente e convincerli. Per dare il tempo necessario a Goku di creare la sfera Genkidama Vegeta e Majin Bu grasso attaccano Kid Bu procurandosi gravi ferite. Mentre il saiyan si appresta a lanciare l’energia, Mr. Satan si precipita a spostare Vegeta, che altrimenti sarebbe stato coinvolto mortalmente nell’esplosione. Goku è però ormai stanco e Majin Bu sembra in grado di respingere la sfera Genkidama; Vegeta allora esprime l’ultimo desiderio, far ritornare a Goku le forze, grazie alle quali riesce con la Genkidama a eliminare Bu, ma prima di farlo esprime il desiderio che il mostro si reincarni in una brava persona per potersi di nuovo battere con lui.Una decina d’anni dopo Goku scopre che la reincarnazione di Majin Bu, un ragazzino di nome Ub, si è iscritto al Torneo Tenkaichi. Goku, desideroso di affrontarlo, decide di iscriversi al torneo al quale partecipano anche Trunks, Goten, Vegeta, Pan (la sua nipotina di quattro anni, figlia di Gohan e Videl). Quando Mr. Satan scopre che Goku e co. vogliono iscriversi al torneo, conscio della loro abissale superiorità, si spaventa ma loro lo rassicurano dicendo che nel caso uno di loro arrivasse in finale lo farebbe vincere apposta. Il torneo tenkaichi inizia e Goku chiede a Mr. Bu (Majin Bu buono) di manovrare con i suoi poteri il sorteggio in modo che Goku e Ub si affrontino già al primo turno. Il primo incontro si disputa tra Pan e Mo Kekko e viene facilmente vinto dalla nipotina di Goku. Nel secondo incontro si sfidano Goku e Ub che però non sembra molto forte. Goku decide quindi di insultarlo in modo che, arrabbiandosi, faccia venir fuori tutte le sue capacità. Ub, una volta arrabbiatosi, riesce a mostrare il suo effettivo valore e Goku, soddisfatto della prova fornita dall’avversario, si offre di allenarlo affermando di voler fare di lui un nuovo difensore della Terra, anche se in realtà è eccitato dall’idea di confrontarsi con un avversario più forte per spingere ancora oltre i suoi limiti. La serie termina con Goku e Ub che volano via dal Torneo Tenkaichi.

PS: I NOMI SONO DIVERSI DALL’ANIME O CARTONE ANIMATO PERCH’E’ I DOPPIATORI O TRADUTTORI DELLA MEDIASET HANNO PREFERITO CAMBIARE I NOMI DEI PERSONAGGI/I NOMI DELE TECNICHE COMBATTIVE/I NOMI DEGLI OGGETTI, RENDENDOLI PIU’ SEMPLIFICATO E PIU’ ADATTO A UN PUBBLICO DI MINORE ETA’, I NOMI CITATI NELLA TRAMA/STORIA QUI SOPRA SONO QUELLI ORIGINALI UGUALE ALL’ANIME E AL MANGA GIAPPONESE, SE GUARDI L’ANIME ITALIANO SCOPRIRAI CHE QUALCHE NOME CAMBIA

TRAMA/STORIA DRAGON BALL GT (3 SERIE)
Saga di Baby
A causa di un desiderio sbagliato di Pilaf, che evoca un nuovo drago con delle nuove sfere del drago con le stelline nere, Goku torna bambino e le sfere si spargono in tutto l’universo. Ma i problemi non finiscono qui: secondo Re Kaioh, se le sfere non verranno radunate entro un anno dal desiderio la Terra esploderà: così Goku, Goten e Trunks decidono di partire alla loro ricerca, ma Pan prende il posto di Goten e accompagna Goku e Trunks. I tre partono per lo spazio alla ricerca delle sfere del drago. Dopo varie peripezie nell’universo il trio raduna tutte le sfere e incontra un nuovo amico: il robottino Gill. Quando Goku & co. fanno ritorno a casa trovano una brutta sorpresa: Baby, un nemico appartenente alla razza Tsufuru incontrato durante il viaggio, è arrivato sulla Terra e ha preso possesso del corpo diVegeta. Solo trasformandosi in Super Saiyan IV, grazie alla trsformazione in scimmione d’oro, Goku riuscirà a sconfiggerlo.

Saga di Super C-17
Nell’inferno il Dr. Gelo e il Dr. Myuu (lo scienziato che si è preso cura della creazione di Baby) aprono uno squarcio tra il mondo degli inferi e il mondo dei vivi e creano una copia artificiale di C-17 che fondendosi con quello della Terra da vita a Super C-17. Goten, Trunks, Pan, Ub, Gohan e Vegeta sconfiggono tutti i vecchi nemici che erano scesi dal varco ma non possono nulla contro il cyborg. Goku, con il Pugno del Drago, riesce a distruggere Super 17 grazie all’aiuto di C-18, infuriata per l’uccisione del marito Crilin da parte del fratello.

Saga dei draghi malvagi
Rievocando Shenron compare un drago blu che poi si divide in sette dragoni malvagi, questo dovuto ai troppi desideri espressi nel tempo. Goku e Pan sconfiggono i primi quattro draghi con poca difficoltà, a differenza del quinto e sesto drago Suu Shenron (che si rivela buono) e San Shenron che tengono testa a Goku Super Saiyan di quarto livello. Alla fine fa la sua apparizione Li Shenron, il più potente dei sette draghi, che sconfigge perfino Goku e Vegeta Ssj4 (anche Vegeta raggiunge il quarto livello grazie un dispositivo creato da Bulma). L’unico a superare in potenza il drago è Gogeta Ssj4: il risultato della fusione tra i due potenti Saiyan. Finita la fusione Vegeta cerca di proteggere Goku, ma gli viene perforata una spalla dal drago malvagio; Goku usa l’ultima carta: la sfera Genkidama, però, data la potenza di Li Shenron, il Saiyan raccoglie l’energia degli abitanti dell’intero universo disintegrando finalmente il drago. Poco dopo, appare il drago Shenron originale che, dopo aver resuscitato Crilin, prende con se Goku e fugge nel cielo, fondendosi con esso. Vi è poi un flashforward che mostra i discendenti di Goku e Vegeta che combattono al torneo di arti marziali. Sempre in quel momento si scorge Son Goku adulto seguire l’incontro, si vede poi uscire dal torneo e viene mostrata una carrellata di immagini di tutte e 3 le serie accompagnate dalla sigla iniziale, alla fine si vede Goku che prende il bastone e se ne va via con la Nuvola Speedy (Kinton) ma non si sa dove andrà e cosa farà. (nella versione italiana di Mediaset questa scena è stata tagliata per far posto alla sigla di Giorgio Vanni)

PS: I NOMI SONO DIVERSI DALL’ANIME O CARTONE ANIMATO PERCH’E’ I DOPPIATORI O TRADUTTORI DELLA MEDIASET HANNO PREFERITO CAMBIARE I NOMI DEI PERSONAGGI/I NOMI DELE TECNICHE COMBATTIVE/I NOMI DEGLI OGGETTI, RENDENDOLI PIU’ SEMPLIFICATO E PIU’ ADATTO A UN PUBBLICO DI MINORE ETA’, I NOMI CITATI NELLA TRAMA/STORIA QUI SOPRA SONO QUELLI ORIGINALI UGUALE ALL’ANIME E AL MANGA GIAPPONESE, SE GUARDI L’ANIME ITALIANO SCOPRIRAI CHE QUALCHE NOME CAMBIA

TRAME/STORIE OAV/MOVIE/SPECIAL/FILM DRAGON BALL
1) Dragon Ball : La leggenda delle sette sfere/La leggenda del drago Shenron è un riassunto della prima parte della prima serie.Goku e Bulma iniziano il loro viaggio alla ricerca delle sette sfere del drago, quando si imbattono in una bimba di nome Panjee. La piccola ha intrapreso un viaggio verso una misteriosa isola per chiedere al maestro Muten di aiutarla a sconfiggere il perfido re Gourmet che sta rovinando le terre dei sudditi con l’obbiettivo di estrarre delle pietre preziose

2) Dragon Ball : La bella addormentata a Castel Demonio Goku torna sull’isola del maestro Muten per apprendere le sue tecniche di combattimento. L’Eremita della Tartaruga impone a Goku una prova in base alla quale deciderà se accettarlo o meno come discepolo: Goku deve risvegliare una ragazza che da millenni giace addormentata a causa di un sortilegio

3) Dragon Ball : Il torneo di Miifan Goku e Crilin si sono allenati con il maestro Muten, e intendono partecipare al prestigioso torneo di arti marziali di Miifan per mettere alla prova la loro preparazione, e vedere se sono all’altezza del torneo in cui parteciperanno in futuro, il prestigioso torneo internazionale di Arti Marziali. L’imperatore di Miifan, il giovane Jiaozi, viene pero’ manovrato dall’infido Eremita della Gru che, sfruttando la carica di primo ministro, spera di impossessarsi delle mistiche Sfere del Drago e diventare il Padrone del Mondo grazie ai loro poteri.

4) Dragon Ball : Il cammino dell’eroe/La nascita degli eroi Questo movie è il riassunto della prima serie di Dragon Ball, ridisegnata in stile GT. Il riassunto è molto vago, mancano tante cose e altre sono state modificate parecchio.

5) Dragon Ball Z : La vendetta divina Quattro guerrieri misteriosi sconfiggono Piccolo riducendolo all’impotenza. Gohan viene rapito da spietati aggressori che attaccano a tradimento Chichi mentre Goku non è in casa. E’ la vendetta di Garlic Junior, il discendente di colui che molti anni prima aveva conteso a Dio la carica di divinità della Terra, uscendo sconfitto dal confronto.

6) Dragon Ball Z : Il più forte del mondo Un nuovo, inaspettato nemico sta per travolgere i nostri eroi in questo secondo, spettacolare film di Dragon Ball Z! Grazie al potere del Dragon Sheron, dai ghiacci perenni risorge il crudele Dottor Willow, uno scienziato animato dalla brama di conquista, intenzionato ad impadronirsi del Mondo intero.

7) Dragon Ball Z : La grande battaglia per il destino del mondo Una nuova, terribile minaccia sta per abbattersi sull’intera umanità Tares, uno spietato alieno proveniente dal pianeta Sayan (Vegeta), e’ infatti giunto dallo spazio sulla Terra per far germogliare l’Albero della Vita, i cui frutti leggendari sono in grado di donare un’incredibile forza.

8) Dragon Ball Z : La sfida dei guerrieri invincibili Una nuova minaccia si sta inesorabilmente avvicinando alla Terra dallo spazio remoto! Degli spietati guerrieri, curiosamente “allergici” alla luce del Sole, sono infatti sbarcati sul nostro pianeta per trasformarlo in un gelido mondo meccanico!

9) Dragon Ball Z : Il destino dei Saiyan I Saiyan erano un popolo di guerrieri fortissimi, ma molto tempo fa vennero sterminati da un tiranno di nome Freezer. Uno di loro pero’ si salva il suo nome era Kakaroth. Ora il fratello del tiranno spaziale, l’ancor piu’ temibile Cooler, e’ giunto sulla Terra con l’intenzione di completare l’opera lasciata incompiuta da Freezer: il totale sterminio dei saiyan!

10) Dragon Ball Z : L’invasione di Neo Namecc Neo Namek e’ il pacifico pianeta colonizzato dai Namekkiani scampati al massacro compiuto dal crudele Freezer. Quando la pace nella galassia sembrava essere ormai assicurata, ecco riemergere dal passato una nuova, terribile minaccia: Cooler, tornato dagli abissi infernali per vendicarsi di Goku, artefice della sua precedente sconfitta.

11) Dragon Ball Z : I tre Super Saiyan Tre androidi costruiti dal dottor Gero si ribellano al proprio creatore, lo uccidono e partono alla ricerca di Son Goku. All’interno di un grande magazzino, dove Goku si dedica allo shopping insieme a Chichi e Gohan, inizia uno scontro di inaudita violenza, finche’ Goku, per evitare il sacrificio di vite innocenti, decide di spostarsi nientemeno che al Circolo Polare Artico!

12) Dragon Ball Z : Il Super Saiyan della leggenda Paragas offre a Vegeta di regnare sul pianeta Nuovo Vegeta, minacciato come la Galassia del Sud, da un leggendario Super Saiyan. Goku e compagni, in missione sul posto per conto di Re Kaio, si trovano a dover constatare che la popolazione del pianeta Shamo e’ ridotta in schiavitu’. Ma chi e’ questo misterioso Super Saiyan?

13) Dragon Ball Z: La minaccia del demone malvagio Excess Money, l’uomo più ricco del mondo, organizza un grande torneo di arti marziali, con in palio un premio di cento milioni di Zeny e un viaggio attraverso le pi rinomate localita’ termali della Terra. I finalisti dovranno misurarsi con le rappresentanze extraterrestri dei diversi settori della Galassia; In agguato, pero’ ci sono i guerrieri galattici di Bojack, che bramano la conquista della Terra.

14) Dragon Ball Z : Sfida alla leggenda Accompagnati dall’audace Videl, i piccoli Goten e Trunks , alla ricerca delle Sfere del Drago, causano il risveglio del leggendario Super Saiyan sconfitto sette anni prima da Son Goku. Riusciranno i due giovani guerrieri a riportare la tranquillita’ senza l’aiuto di Son Goku?

15) Dragon Ball Z: L’irriducibile bio-combattente Il facoltoso combattente Jaguar Butter lancia una sfida al campione del mondo, Mr Satan, ma un conto da questi lasciato in sospeso con 18 nel precedente torneo di Tenkaichi fa si che egli abbia dalla sua il potentissimo androide e i due giovani Super Saiyan Goten e Trunks. Ma nel laboratorio genetico del perfido Jaguar si cela un bio-combattente che si rivelera’ un avversario imbattibile…

16) Dragon Ball Z : Il diabolico guerriero degli inferi La vita, si fa per dire, nel Regno degli inferi scorre tranquilla. Son Goku e il fortissimo Pai Ku Han stanno per iniziare la finale del torneo che stabilira’ il “Più forte dell’altro Mondo” ma un improvviso incidente causa un terribile sconvolgimento delle leggi che regolano i rapporti tra il regno dei vivi e quello dei morti!

17) Dragon Ball Z : L’eroe del pianeta Conuts Mille anni fa… il pianeta Conuts fu minacciato da un terribile mostro, ma il giovane e valoroso Tapion riusci’ a sconfiggerlo, venendo cosi’ insignito del titolo di eroe…” Queste le parole del vecchio Hoy, convinto che il male stia per abbattersi sulla Terra nella sua forma peggiore.

18) Dragon Ball Z : Riunione! Il mondo di Goku è un OAV del 1992 creato in occasione della uscita della Console-giocattolo Bandai. La storia racconta di come Goku, Gohan, Crilin, Bulma e Trunks decidano di usare la macchina del tempo di quest’ultimo per rivivere alcune delle principali avventure di Goku.

19) Dragon Ball Z Gaiden: Il piano per lo sterminio dei Saiyan racconta del dottor Raichi, l’unico superstite della razza Tsufuru, abitante del pianeta Plant; mentre è impegnato a realizzare una macchina alimentata dall’odio che gli Tsufuru covano verso i Saiyan, capace di generare dei “combattenti fantasma” per eliminare i Saiyan, viene attaccato e ucciso da dei Saiyan. La navicella che contiene la macchina e il corpo senza vita del dr. Raichi parte verso lo spazio infinito. Ma la macchina, ancora attiva, inizia a evolversi e a completarsi da sola. Al suo completamento inizia a produrre combattenti fantasma, con lo scopo di trovare tutti i Saiyan rimasti nell’universo e sterminarli. Questo OAV è composto da scene estratte da un videogioco inedito in Italia.

20) Dragon Ball Z : Piano per lo sterminio dei Super Saiyan consiste nel remake dell’OAV ” Dragon Ball Z Gaiden: Il piano per lo sterminio dei Saiyan”, uscito in DVD l’11 novembre 2010 in allegato al videogioco Dragon Ball: Raging Blast 2. Il titolo è stato parzialmente modificato eliminando la locuzione Z Gaiden e sostituendo la parola Saiyan con l’espressione Super Saiyan, mentre la trama segue abbastanza fedelmente quella originale se non per alcune differenze. Al contrario della serie Dragon Ball Kai, che eccetto le sigle d’apertura e chiusura è una rimasterizzazione delle pellicole originali della saga Z, questo OAV presenta animazioni completamente nuove.

21) Dragon Ball Z Special 1 : Le origini del mito Il tiranno spaziale Freezer, dopo aver usato il popolo guerriero dei Saiyan come arma di distruzione e conquista planetaria, decide di sterminare tutti gli appartenenti, intimorito dalla loro smisurata e sempre pi incontenibile potenza. Il suo spietato progetto prevede la distruzione completa del pianeta Vegeta, patria degli ignari Saiyan.

22) Dragon Ball Z Special 2 : La storia di Trunks La popolazione mondiale e’ stata decimata. Le principali citta’ sono ridotte a cumuli di macerie. Gli androidi numero 17 e 18, costruiti dal malvagio dottor Gero, hanno seminato panico e distruzione su tutto l’orbe terracqueo. I pochi superstiti cercano di nascondersi per avere salva la vita. Tra questi il piccolo Trunks, il suo maestro Son Gohan e sua madre Bulma, ultimi baluardi a ergersi a difesa della Terra dopo la morte dei più forti combattenti del Mondo

23) Dragon Ball GT : Goku Gaiden/L’ultima battaglia 100 anni dopo gli eventi di Dragon Ball GT, l’unica ancora viva è Pan… adesso un anziana nonnina! Accanto a lei si allena Goku Jr. che sorprendentemente e’ un ragazzo molto debole. E’ solamente quando Pan cade ammalata che il ragazzo decide di partire alla ricerca delle sette sfere, destinazione Monte Paozu. Con il suo amico Pack, Goku jr. impara cos’e’ il coraggio e l’audacia, tutto mentre combatte dei mostri diabolici che vogliono spezzare il suo sogno di recuperare le sette sfere del drago. Durante il viaggio inoltre avra’ una visita da un nonno molto speciale…!

24) Dragon Ball Z : Ehilà! Son Goku e i suoi amici sono tornati racconta che, dopo la sconfitta di Majin Bu, Mr. Satan costruisce un hotel e Goku e i suoi amici, invitati per l’inaugurazione della struttura, si trovano di fronte quattro nuovi personaggi: Table (ターブル Tāburu?), un giovane Saiyan, fratello di Vegeta, che da bambino fu inviato su una lontana galassia dal padre, Re Vegeta, in quanto non incline a combattere; un piccolo alieno bianco di sesso femminile ovvero la moglie di Table, e due alieni superstiti delle truppe di Freezer, Avo (アボ Abo?) e Cado (カド Kado?). Table rivela di essere giunto sulla terra per chiedere aiuto al fratello, in quanto Avo e Cado minacciano di distruggere la sua galassia: tuttavia tutti i guerrieri Z si propongono di combattere, e dopo un sorteggio, si decide che l’eroe che dovrà combattere contro Avo e Cado è Trunks, a cui poi si affianca anche Goten. I due bambini se la cavano bene, ma quando i due alieni si uniscono, anche loro sono costretti ad usare la Fusion. Gotenks colpisce l’avversario con diverse tecniche, e quando si trasforma in Super Saiyan, la battaglia sembra finita. Ma Ako è ancora vivo e lancia una sfera di energia. Allora interviene Goku che trasformandosi in Super Saiyan respinge la sfera con una Kamekameah e finisce il nemico con un pugno. Alla fine, Ako si scinde nuovamente in Avo e Cado, che divengono buoni e partecipano al banchetto di inaugurazione dell’Hotel, che avviene però tra le sue rovine e con un Mr. Satan in lacrime. Il narratore ricorda che il nemico non è entrato nella storia delle battaglie epiche dei saiyan, in quanto è arrivato troppo tardi.

PS: I NOMI SONO DIVERSI DALL’ANIME O CARTONE ANIMATO PERCH’E’ I DOPPIATORI O TRADUTTORI DELLA MEDIASET HANNO PREFERITO CAMBIARE I NOMI DEI PERSONAGGI/I NOMI DELE TECNICHE COMBATTIVE/I NOMI DEGLI OGGETTI, RENDENDOLI PIU’ SEMPLIFICATO E PIU’ ADATTO A UN PUBBLICO DI MINORE ETA’, I NOMI CITATI NELLA TRAMA/STORIA QUI SOPRA SONO QUELLI ORIGINALI UGUALE ALL’ANIME E AL MANGA GIAPPONESE, SE GUARDI L’ANIME ITALIANO SCOPRIRAI CHE QUALCHE NOME CAMBIA

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...